Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a € 60 !

 
0
Carrello

Chi siamo

Scopri come fare per proteggere i capelli dal freddo

Scopri come fare per proteggere i capelli dal freddo

Scopri come fare per proteggere i capelli dal freddo

Come durante i mesi estivi e a seguire autunnali, anche d'inverno è molto importante proteggere i capelli dal freddo intenso.

Durante i mesi freddi infatti i capelli della donna sono messi a dura prova dagli sbalzi termici, basti pensare a tutti gli ambienti riscaldati che visitiamo quotidianamente e lo sbalzo termico che subiamo quando usciamo da essi, come non parlare poi dall’inquinamento in città che aumenta, dalle prime piogge, dall’umidità eccessiva e da tantissimi altri fattori ambientali che possono risultare aggressivi.

In più le rigide temperature invernali possono essere particolarmente aggressive per i capelli, rendendoli secchi, spenti e molto più fragili.

Il risultato? Presto detto, i capelli si indeboliscono e si appiattiscono, risultando fragili, spenti e inevitabilmente iniziano a cadere facilmente. In particolare, le rigide temperature invernali non hanno solamente un effetto negativo sui capelli, ma anche sul cuoio capelluto che tende a diventare sempre più sensibile e a volte secco fino a desquamarsi.

A risentire del freddo intenso tuttavia non sono solo i capelli e il cuoio capelluto ma anche le ghiandole sebacee che ad ogni diminuzione di temperatura, riducono la produzione di sebo, fino ad arrestarsi ad una temperatura di circa -8 °C.

Ma come fare allora a proteggerli? Magari agendo con prodotti specifici, possibilmente di origine naturale, a scopo preventivo proteggendoli e rinforzandoli?

Abbiamo una buona notizia per te, si può e non è neanche cosi difficile!
Con le giuste accortezze, puoi prenderti cura dei tuoi capelli ed evitare che il freddo invernale li danneggi in maniera eccessiva: un’alimentazione sana, ricca di vitamine e minerali è fondamentale, così come una detersione delicata e nutritiva – sia con shampoo appositi che con maschere – per capelli in forma anche sotto la neve!

Ecco alcuni rimedi più efficaci per proteggere i capelli, anche da temperature più rigide:

  •     Alimentazione equilibrata
  •     Detersione idratante e delicata
  •     Maschere nutrienti
  •     Massaggi per il microcircolo

1) Corretta Alimentazione

Siamo ciò che mangiamo, qualcuno sostiene, magari non è proprio cosi, ma di sicuro l’alimentazione svolge un ruolo molto importante per la cura dei capelli, soprattutto in inverno. Vitamine come B, C ed E, insieme ai minerali zinco e selenio sono indispensabili per il benessere dei capelli.

Non solo, anche gli acidi grassi come gli Omega 3 – di cui sono ricchi il pesce, la frutta secca – e gli Omega 9, sono sostanze utilissime e indispensabili per un capello sano anche in inverno.

I grassi contenuti negli Omega 3 e 9, infatti, sono molto simili a quelli presenti nella struttura dei capelli e consumarne in giuste quantità fa sì che la chioma sia nutrita anche dall’interno, vigorosa e resistente.

All’occorrenza, in caso di capelli fragili, spenti, che si spezzano o che cadono, considera l’eventualità di assumere integratori alimentari. Naturalmente, solo previo consiglio di un Medico, Nutrizionista o Dermatologo.

2) Detersione idratante e delicata

Molto importante sarà focalizzarsi sull’idratazione del capello, usando prodotti concepiti ad hoc per preservarne la struttura e il film idrolipidico.

Durante i mesi freddi, i capelli risultano più secchi. Per ovviare a ciò puoi scegliere uno shampoo nutrivo ad azione riparatrice ed idratante, ricco di oli vegetali che deterga per affinità.

L’olio di oliva e quello di macadamia e jojoba, per esempio, sono ottimi per nutrire a fondo il fusto del capello e intensificare l’idratazione di tutta la chioma. Altre sostanze naturali dalle proprietà idratanti e nutrienti provenienti dalle proteine del grano, ma anche dal pistacchio, mandorla  e argan hanno la capacità di rendere i capelli particolarmente morbidi e pettinabili.

Durante il lavaggio, poi, presta attenzione alla temperatura dell’acqua che non deve essere troppo calda, per evitare di sensibilizzare ulteriormente il cuoio capelluto, già sottoposto a sbalzi di temperatura.

 


3) Maschera nutriente
Dopo la detersione, puoi applicare una maschera nutriente, sia sulle radici che sulle punte, per chiudere le squame del fusto. I prodotti da scegliere sono quelli dalla consistenza pastosa, come quelli presenti nella linea Boclea

Per dei risultati ottimali, lascia agire la maschera per almeno 15 minuti – magari coprendo la testa con una pellicola. Successivamente, puoi passare alla fase del risciacquo, sempre con acqua tiepida.

Una volta risciacquata, per aumentare l’effetto idratante e rigenerante, puoi applicare una goccia di olio di oliva prima dell’asciugatura.

4) Massaggia il cuoio capelluto

Se i capelli sono opachi e spenti, potrebbe essere anche colpa di un microcircolo alterato, che non apporta sufficienti nutrienti e ossigeno al cuoio capelluto. Come riattivarlo? Pratica dei massaggi al cuoio capelluto che aiutino il sangue a circolare meglio.

Con i polpastrelli premi leggermente in corrispondenza delle tempie, formando dei piccoli cerchi prima in senso orario, poi in senso antiorario.

Il massaggio va poi esteso al resto della testa, partendo dall’attaccatura dei capelli e scendendo progressivamente verso la nuca. Nel compierlo è importante muoversi pian piano senza tralasciare nessuna zona. Ripeti la sequenza per 5 minuti.

Segui con scrupolositò i nostri consigli e il freddo non sarà più un problema per i tuoi capelli.